Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

ANFFAS OSTIA HOME PAGE Chi Siamo - Mission Statuto e Carta Servizi TUTTI I NOSTRI SERVIZI SERVIZI RIABILITATIVI SSR e NON PROG. SPECIALISTICO AUTISMO Terapie Assistite con Animali AGENZIA LAVORO Spec.L. 68/99 SERVIZI SCOLASTICI SPEC. e AEC SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE SERVIZIO SAI? CENTRO DIURNO La Squadra - Lavora per Noi Crediti - Sede Via Maccari Donazioni e 5 x 1000 28/3/2008 50 anni di Anffas 55 anni di Anffas 28/3/2013 Contatti - Ufficio Stampa - LINK AREA RISERVATA * LETS GET TO KNOW ANFFAS Statute & Services' Paper Services for "Our" Children The Global Assistance Contacts - Press Agency 2008/28/3 50th Anffas Birthday * Nouvelles et Histoire Statut et Charte des services Les services pour "nos" fils La PRISE en CHARGE GLOBALE Contacts - Bureau de Presse 28/3/08 Anniversaire d'Anffas SERVIZI DI ODONTOIATRIA SPECIALE MESSAGGIO PRESIDENTE Socio- sanitary services Domiciliary and educational welfare services Semi residential service (day centre) Dental services Service d'assistance services de reeducation CENTRE SEMI-RESIDEN services d'odontologie Statuto e Carta Servizi Le mie immagini 

SERVIZIO SAI?

COME CONTATTARE IL SERVIZIO SAI? Anffas Ostia e "SAI?" Anffas Onlus nazionaleIl SAI? Anffas Ostia Onlus, può essere contattato al n. 065696796 (anche per appuntamenti in sede) oppure attraverso l’indirizzo mail anffasostia.sai@gmail.com dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 15.30365 giorni all’anno, in 16 regioni italiane, attraverso - 43 sportelli locali SAI?- coordinati dal - SAI? Nazionale- (contattabile al nr. 063611524 int. 35 oppure compilando il form sul sito www.anffas.net), Anffas è vicina ad ogni famiglia italiana che necessiti di aiuto.

INSERIMENTO IN LISTA SERVIZI SOCIOSANITARI - clicca qui

Per le Strutture Associative Anffas deriva un adempimento vincolante per il mantenimento dell'affiliazione ad ANFFAS Onlus: la costituzione/avvio del "servizio di accoglienza e informazione" Il Servizio SAI? (Servizio Accoglienza e Informazione) gestisce il rapporto con le famiglie e i loro bisogni e aspettative, sui diritti esigibili e sulle normative vigenti, nel segno dell'ascolto empatico e sostegno autentico.E' indispensabile che ogni Struttura Associativa sia identificata come:1.un luogo in cui la generalità delle famiglie con persone con disabilità intellettiva e relazionale sappia di essere ascoltata;2.un luogo in cui le istanze della famiglia relative all'accesso al sistema di protezione sociale siano prese in considerazione e non semplicemente rinviate alle istituzioni competenti;3.un luogo in cui i problemi delle famiglie vengono realmente ascoltati, se possibile risolti, comunque realmente affrontati; quel luogo deve essere in grado di raccogliere i problemi e di porli all'attenzione delle istituzioni competenti, promuovendo e utilizzando tutte le azioni e tutti gli strumenti che ciascuna Associazione Socia sia in grado di organizzare e utilizzare.In altre parole, se da un lato è chiaro che non si chiede di assumere la presa in carico delle istanze, si chiede però a ciascuna Associazione Socia di porsi queste semplici domande:1."se una famiglia si rivolge alla mia Sede, sono in grado di accoglierla, ascoltarla, indirizzarla, sostenerla, accompagnarla?"2."sono organizzato per fare in modo che le famiglie con persone con disabilità intellettiva e relazionale siano informate dell'evoluzione della normativa in materia di diritti?"3."sono in grado di attivare risorse (interne o esterne all'Associazione) per promuovere forme di ascolto e sostegno rivolte alle famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale?"Si tratta quindi di attivare una specifica attenzione verso le nostre famiglie per onorare ciò che è alla base della costituzione stessa di ANFFAS, accaduta quasi mezzo secolo fa. E' opportuno che su questo passaggio vi sia chiarezza e franchezza, perché non sono poche le situazioni in cui ANFFAS, in quanto Associazione, ha costruito il suo sviluppo e la ragione della sua esistenza in relazione ai servizi alla persona, mentre progressivamente veniva meno l'attenzione specifica e particolare alle esigenze, in termini di esigibilità e ampliamento dei diritti, della persona con disabilità intellettiva e relazionale e della sua famiglia.Destinatari -Famiglie naturali e/o affidatarie e/o tutori e/o amministratori di sostegno di persone con disabilità intellettiva e relazionale. Scopo del servizio, che si configura come :-Luogo specifico di accoglienza e ascolto per la famiglia -Luogo in cui la famiglia deve sentirsi accolta e trovare direttamente o indirettamente risposta ai bisogni espressi Attività erogate:-Accoglienza: si intende per accoglienza la creazione di un luogo fisico e di relazione che metta la famiglia nella condizione di essere ricevuta e ascoltata. Lo spazio deve essere identificato da una targa segnaletica riportante il logo del servizio. Si deve tendere alla creazione di uno spazio di accoglienza e ricevimento in cui si sappia ascoltare, capire o rendicontare le richieste della famiglia. In ogni caso la famiglia deve essere accolta e ascoltata, con rispetto e cortesia, e agevolata nell'esercizio dei diritti e nell'adempimento degli obblighi. - Informazione sui diritti: si intende per informazione sui diritti la tenuta aggiornata di notizie, dati e procedure attraverso le quali la famiglia possa accedere ai diritti previsti dalla normativa vigente (nazionale e regionale). L’operatore deve quindi essere messo nella condizione di garantire l’aggiornamento costante delle informazioni; bisogna sempre avere a disposizione materiali informativi (auto-prodotti o prodotti da altre realtà) in modo da facilitare l’accesso ai diritti da parte delle famiglie. Nei confronti dei propri soci bisogna svolgere almeno un incontro annuo in cui vengono affrontati, tra l'altro, i temi della promozione e tutela dei diritti delle persone con disabilità intellettiva e relazionale e delle loro famiglie. -Informazione sulla rete dei servizi sanitari, socio-sanitari e assistenziali: si intende per informazione sulla rete dei servizi sanitari, socio-sanitari e assistenziali la tenuta aggiornata delle informazioni essenziali su tipologia del servizio (natura del servizio, rivolto a chi) ubicazione modalità di accesso dei servizi operanti nel territorio di riferimento della sede locale. Modalità di accesso al servizio : L’Associazione si impegna a stabilire e rendere noto:-il calendario-l’orario di funzionamento -le modalità di accesso (libero o su appuntamento) I dati saranno sempre: Ogni variazione dei dati relativi alle modalità di accesso sarà comunicata.Anffas Ostia Onlus procederà ad assistere l’utenza tramite i propri servizi socio-assistenziali qualora occorrano attività a posteriori che i richiedenti non sono in grado di espletare in modo autonomo.



ANFFAS OSTIA ONLUS - via del sommergibile snc/ - 00121 Roma - P.Iva/CF 07169971004 - PEC ANFFASOSTIAONLUS@LEGALMAIL.IT - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - PRIVACY


https://twitter.com/anffasostia https://it-it.facebook.com/anffas.o.onlus http://anffasostia.blogspot.com