Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

ANFFAS OSTIA HOME PAGE Chi Siamo - Mission Statuto e Carta Servizi TUTTI I NOSTRI SERVIZI SERVIZI RIABILITATIVI SSR e NON PROG. SPECIALISTICO AUTISMO Terapie Assistite con Animali AGENZIA LAVORO Spec.L. 68/99 SERVIZI SCOLASTICI SPEC. e AEC SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE SERVIZIO SAI? CENTRO DIURNO La Squadra - Lavora per Noi Crediti - Sede Via Maccari Donazioni e 5 x 1000 28/3/2008 50 anni di Anffas 55 anni di Anffas 28/3/2013 Contatti - Ufficio Stampa - LINK AREA RISERVATA * LETS GET TO KNOW ANFFAS Statute & Services' Paper Services for "Our" Children The Global Assistance Contacts - Press Agency 2008/28/3 50th Anffas Birthday * Nouvelles et Histoire Statut et Charte des services Les services pour "nos" fils La PRISE en CHARGE GLOBALE Contacts - Bureau de Presse 28/3/08 Anniversaire d'Anffas SERVIZI DI ODONTOIATRIA SPECIALE MESSAGGIO PRESIDENTE Socio- sanitary services Domiciliary and educational welfare services Semi residential service (day centre) Dental services Service d'assistance services de reeducation CENTRE SEMI-RESIDEN services d'odontologie Statuto e Carta Servizi Le mie immagini 

SERVIZI RIABILITATIVI SSR e NON

Anffas Ostia, oltre ad essere tra le principali associazioni del territorio del Municipio Roma X, è il più esperto, antico e conosciuto ente accreditato con il SSN ex art 26 L. 833/1978 sul litorale del Comune di Roma, con il quale è anche tra l'altro accreditata per servizi socio-assistenziali domiciliari e scolastici.Per quanto riguarda l'area sanitaria Anffas Ostia oltre ad erogare servizi altamente specialistici in accreditamento e non, vanta alcune unicità a livello italiano (vedi progetto sindromi autistiche), annovera ben 5 Medici Specialisti, a vantaggio di utenti, famiglie e soci. --> A titolo non esaustivo ricordiamo tra i componenti della squadra: - 1 fisiatra - 1 internista specializzato in malattie infettive - 1 neurofisiologo- 1 neurologo (Direttore Sanitario Dott. F. Cesarino)- 1 neuropsichiatra infantile - Asssistenti sociali - Psicologi - Fisioterapisti - Infermieri - Logopedisti (anche con Lis da giugno 2007)- Neuropsicomotricisti dell’età evolutiva - Tecnici della riabilitazione psichiatrica - Educ. ProfessionaliAnffas Ostia Onlus è accreditata con la Regione Lazio per un massimo di: 270 TRATTAMENTI NON RESIDENZIALI e 33 SEMIRESIDENZIALI, salvo disp. BUDGET da accr.(ex DCA U00440/2013 COME RETTIFICATO DAL DCA U00467/2013)Una parte dei trattamenti accreditati è stata bloccata per i noti tagli alla Sanità regionale, avviati con DGR 437/2007, pur essendo Anffas Ostia Onlus l'unico ente ex art. 26 nel territorio di pertinenza ed in presenza di specifiche richieste di ampliamento da parte della Asl sin dal 2007.

SCOPRI COME ESSERE INSERITO NEI SERVIZI SOCIOSANITARI ACCETTAZIONE, LISTE D’ATTESA E REGOLAMENTO DI ACCESSOtutti gli utenti o familiari, interessati ad usufruire del servizio, potranno recarsi presso il nostro centro, nei locali ove sono ubicati gli uffici amministrativi, il:- MARTEDì dalle 9.30 alle 12.00 (SI CONSIGLIA DI TELEFONARE PRIMA, per RICHIESTE o INFORMAZIONI)ACCETTAZIONE, LISTE D’ATTESA E PROCEDURA, SERVIZI RIABILITATIVI NON RESIDENZIALILa Regione Lazio, attraverso una serie di delibere, ha modificato le procedure di accesso al trattamento riabilitativo presso i centri accreditati. Attualmente la disposizione Asl RmD, ex DCA 39/12 prevede criteri diversi a seconda che l’utente voglia usufruire del servizio in regime ambulatoriale, da effettuarsi cioè presso la nostra sede, o a domicilio, in caso d’impossibilità di raggiungere Anffas.PRESTAZIONI DOMICILIARIGli utenti adulti che hanno superato i 65 anni di età, che non hanno mai effettuato terapie riabilitative e che hanno necessità di trattamenti riabilitativi domiciliari ,devono:recarsi dal proprio medico di medicina generale e far compilare una impegnativa su ricettario rosso con la seguente dicitura “si richiede visita fisiatrica domiciliare per autorizzazione al trattamento riabilitativo ex art.26, specificando la patologia oggetto dell’intervento”. L’impegnativa, così compilata, deve essere inoltrata al PUA (Punto Unico di Accesso)della ASL RMD o attraverso FAX al numero 06/56487058 o consegnata di persona, in tal caso anche da un familiare, al PUA di Via Casal Bernocchi 61, il lunedì dalle ore 8 alle ore 12.30 ed il mercoledì dalle ore 14 alle 16. E’ indispensabile allegare alla impegnativa il numero telefonico dell’utente, possibilmente sia quello del cellulare sia quello dell’apparecchio domestico questo perché Il PUA contatterà telefonicamente l’utente per comunicargli la data di effettuazione della visita domiciliare da parte dello specialista. Il medico specialista una volta effettuata la valutazione rilascerà l’autorizzazione al trattamento riabilitativo domiciliare che dovrà essere presentata al Centro riabilitativo convenzionato prescelto dall’utente, per l’inserimento in lista di attesa.E’ possibile che i recapiti telefonici o gli orari possano subire variazioni, eventuali ulteriori informazioni possono essere richieste dall’interessato al CAD al numero 06/56483952.I nuovi utenti che non hanno ancora compiuto 65 anni devono invece recarsi da uno specialista di struttura pubblica(Asl, Ospedale od Università) e farsi prescrivere la terapia riabilitativa. La richiesta deve essere presentata al CPO di Viale Vega 3, previo appuntamento telefonando al numero 06/56483569 o 06/56483593. Il responsabile del servizio del CPO rilascerà l’autorizzazione da presentare al centro convenzionato per l’inserimento nella lista di attesa.PRESTAZIONI IN REGIME AMBULATORIALENuovi utenti ed utenti già in carico: è sufficiente presentare al centro di riabilitazione la richiesta redatta da uno specialista di struttura pubblica. Gli utenti in possesso dell’impegnativa, interessati ad usufruire del servizio, potranno recarsi presso il nostro centro, nei locali al primo piano stanza 1 in via del sommergibile 11 a Roma, ove sono ubicati gli uffici della segreteria medica il:- mercoledì dalle ore 9.30 alle 12.30 - venerdì sempre dalle ore 9.30 alle 12.30La mancata presentazione dell’impegnativa, e questo vale sia per i nuovi utenti sia per gli utenti già in carico che necessitano di un nuovo ciclo di terapie, comporta l’impossibilità ad aprire il progetto riabilitativo.La Direzione Sanitaria dell’Anffas valuterà l’adeguatezza delle diagnosi e darà parere scritto favorevole o non favorevole, all’inserimento in lista di attesa con apposizione dell’esito direttamente sul certificato stesso, applicando all’uopo il disposto normativo vigente in termini di prestazioni che il centro accreditato ex art 26 L. 833/1978 può rendere, ai sensi della normativa vigente,L’inizio delle terapie riabilitative, nel rispetto della lista di attesa, è subordinato alla visita di idoneità effettuata dai medici specialisti dell’ANFFAS, responsabili dei servizi ambulatoriale e domiciliare.Si ricorda che allo stato attuale, la durata della prestazione, sia essa ambulatoriale o domiciliare è stata fissata dalla Regione in 90 giorni. I medici dell’Anffas possono richiedere, seguendo la procedura prescritta dalla ASL RMD, eventuali proroghe o l’attivazione di un nuovo ciclo di terapie. In entrambi i casi i progetti dovranno comunque ottenere l’ autorizzazione da parte delle unità valutativa della ASL. Non sono state modificate le procedure di accesso per gli utenti dell’ età evolutiva. - La famiglia o l’utenza dovrà,sotto la propria responsabilità, contattare il centro per conoscere l’esito delle valutazioni della direzione sanitaria, e qualora sia positiva, concordare con la segreteria il giorno in cui inserirsi in lista d’attesa ed i documenti da allegare. - Per l’inizio delle terapie verrà osservata la procedura di chiamata dell’utente, ai recapiti forniti all’atto della presentazione del certificato per l’inserimento in lista, attraverso tre tentativi telefonici su tre giorni diversi ad orari diversi. In assenza di risposta si provvederà, trascorsi ulteriori 5 giorni lavorativi, all’invio di una comunicazione con posta prioritaria, - La presentazione del mero certificato seppur accettato e/o la mancata o incompleta compilazione dei formulari e dei documenti previsti, non consente l’inserimento in lista.L’utente dovrà dare tempestiva comunicazione delle eventuali variazioni di residenza e/o di numero telefonico pena la non opponibilità di proteste in caso di mancato inserimento- Una volta effettuato il contatto con la segreteria e portati e firmati tutti i documenti, la direzione sanitaria e/o il medico responsabile di servizio, valuterà l’inserimento in, considerazione delle condizioni cliniche del richiedente, presso il Centro o a domicilio. CRITERI DI ACCCESSO per richiesta prestazioni in accreditamento ex art 26Anffas Ostia Onlus si impegna ad equilibrare i flussi di utenza nel rispetto della ratio dell’autorizzazione e accreditamento definitivo ai sensi del DCA U00440 del 30.10.2013 come integrato e rettificato dal DCA U00467 del 22.11.2013.Il criterio funzionale per l’apertura del progetto riabilitativo, nel rispetto delle lista di attesa, è l’ordine cronologico di presentazione della richiesta di terapia riabilitativa, redatta da un medico specialista di struttura pubblica e supportata dalla valutazione del medico specialista Anffas.Fermo restando questo principio l’Anffas Ostia Onlus, con l’obiettivo primario di ridurre una lista di attesa non più sostenibile e di far fronte alle continue, nuove richieste di intervento riabilitativo prevalentemente di logoterapia e di psicomotricità, che riguardano l’età evolutiva, ha scelto di incrementare il numero degli interventi sui bambini ed armonizzando gli altri livelli prestazionali, potenziando nel contempo il numero degli operatori specializzati.Detta armonizzazione prende in considerazione la maggiore gravità dei quadri clinici, coloro che usufruiscono di prestazioni domiciliari, il cui numero totale, per ciclo di trattamento, resta invariato.In considerazione di quanto esposto la precedenza assoluta viene data a:•Disabili intellettivi e/o relazionali, con ulteriore priorità per gravissimi e gravi•Bambini di età inferiore ai 2 anni •Bambini non seguiti presso altri centri.•Bambini appartenenti al territorio del Centro.•Pazienti con urgenza corrispondente ad una situazione di disagio socio-ambientale certificata dai servizi sociali o dall’assistente sociale della ASL o di Anffas Ostia Onlus•Adulti con esiti di patologie acute di tipo cerebro-vascolare o con esiti di traumi e/o interventi chirurgici a carico del sistema nervoso insorti da non più di sei mesi.•Adulti portatori di patologie neurodegenerative di recente insorgenza o che presentino ricadute della malattia con peggioramento del quadro clinico e motorio.•I pazienti con urgenza certificata dallo specialista esterno e prodotta al momento della immissione in lista. La chiamata dei pazienti in possesso della certificazione suddetta precederà quella degli altri pazienti immessi in lista nello stesso anno.I pazienti adulti affetti da anni da patologie di tipo cronico-degenerativo o portatori di esiti di pregresse patologie acute a carico del sistema nervoso ormai stabilizzati, potranno pertanto essere presi in carico in via residuale, nel rispetto dei criteri di cui sopra.Inoltre, anche in linea con gli orientamenti regionali di mantenimento dell’utenza nel territorio Asl di pertinenza e quindi del fenomeno di “navetta dal proprio territorio verso quelli di asl diverse, si dichiara preliminarmente che sono da considerarsi quali fattori di difficoltà per il rapido avvio delle prestazioni, i seguenti:• Non appartenenza al territorio del centro e quindi della Asl di competenza, per la maggior difficoltà di reperimento di forza lavoro e/o l’organizzazione del trasporto se previsto. In queste situazioni si procederà in modo scalare con l’utente successivo in lista, finchè non sarà disponibile un terapista per l’utente in attesa. MODALITÀ DI CHIAMATA PER TUTTI I SERVIZI RIABILITATIVI - REGOLAMENTO DI ACCESSO: Per l’inizio delle terapie verrà osservata la procedura di chiamata dell’utente sui numeri da questi lasciati all’atto della presentazione del certificato per l’inserimento in lista, attraverso tre tentativi telefonici su tre giorni diversi ad orari diversi, in assenza di risposta si provvederà all’invio di una comunicazione con posta raccomandata A/R. Passati 5 giorni lavorativi dall’avvenuto ricevimento, in assenza di risposte documentabili, si procederà alla cancellazione dalla lista.Pertanto: L’utente dovrà dare tempestiva comunicazione delle eventuali variazioni di residenza e/o di numero telefonico. Utenti che richiedano prestazioni non accreditate: - All’utente che ha una diagnosi di una patologia non elencata in quelle previste per i centri ex art. 26, verrà comunicata telefonicamente, dall’assistente sociale di Anffas Ostia, una struttura alternativa adeguata alle esigenze, sia convenzionate che non, operanti nel territorio di riferimento.CRITERI DI ACCCESSO per richiesta prestazioni ai sensi del D.Lgs 460/97- per detta tipologia eterogenea di servizi vale il solo ordine cronologico di presentazione della richiesta.

SERVIZI RIABILITATIVI EX ART 26 L. 833/1978 --> NON RESIDENZIALE AMBULATORIALE E DOMICILIARI--> SERVIZIO SEMIRESIDENZIALE (CENTRO DIURNO)L'INSERIMENTO IN LISTA D'ATTESA



ANFFAS OSTIA ONLUS - via del sommergibile snc/ - 00121 Roma - P.Iva/CF 07169971004 - PEC ANFFASOSTIAONLUS@LEGALMAIL.IT - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - PRIVACY


https://twitter.com/anffasostia https://it-it.facebook.com/anffas.o.onlus http://anffasostia.blogspot.com